IL GIORNO CHE VIDI IL TUO VOLTO



(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

Questa raccolta poetica, edita da Tespi, contiene 45 poesie scritte nel corso di più di dieci anni. I testi non sono esposti in ordine cronologico ma in capitolo tematici: l'amore, la natura, la serenità esistenziale, le "perturbazioni" dell'animo. Proprio a causa del lungo arco temporale che coprono, le poesie mostrano una chiara eterogeneità stilistica in cui si può riscontrare l'evoluzione poetica: dai componimenti più lunghi, articolati, quasi prosastici degli anni '90, a quelli concisi e sintetici di oggi, forse influenzati dalla scoperta degli Haiku giapponesi.

Il libro è impreziosito da un'introduzione del poeta-filosofo Roberto Carifi che ha dato un'originale e affascinante lettura Zen delle mie poesie. Parte di questa introduzione la potete leggere nella sezione "Hanno detto"

Il giorno che vidi il tuo volto è disponibile anche in versione AUDIOLIBRO letto dall'autore per ascoltarlo in piena libertà dove si vuole.


Dalla prefazione di Roberto Carifi

 

È tutta qui la vita? Sì, è tutta qui, tutta dove


una sigaretta brucia

dopo aver fatto l'amore

 

dove

 

lampioni arancioni

si rincorrono

lungo la provinciale.

 

Simone Piazzesi, anche se non lo so, segue le leggi del Tao, di quell'essenza delle cose che hanno le leggi naturali, di quel "wu-wei" che produce non-pensiero e che fa dire "la vita è questa". Tutto qui, anche perché non potrebbe essere altrimenti. Tutto è come è [...] perché la natura è così com'è e le cose si muovono o stanno ferme, basta sapere dove ci si pone, e il resto del mondo è il resto del mondo, né più né meno. E nella poesia "Io sono un grillo" Simone Piazzesi fa piazza pulita delle grandi distanze, dei grandi spiazzi, perché la natura è come

 

un filo d'erba

 

La natura non è ora grande ora piccola, ma semplicemente così com'è. L'essere un grillo non è uno dei tanti modi di essere, ma è il solo modo che ci sia, il solo Tao, il solo modo di trovarsi in accordo con la natura. E anche nei versi d'amore, Piazzesi si trova così com'è, in un recinto che è tutto il mondo e tutto il mondo è nei capelli che sono anche il tramonto e

 

non importa

se la trama della tua vita

non s'intreccia all'ordito

della mia

 

Perché, come dice Lao Tse, "il conto che non serve per fare contratti non calcola nel dettaglio e, alla fine, è più giusto". È forse questa la pace? Si chiede Simone Piazzesi? Sì, la pace è essere uno con la natura.




Simone Piazzesi, Il giorno che vidi il tuo volto, disponibile anche con CD Audiolibro (Tespi, 2008)

Per sapere come reperire il libro, utilizzate senza impegno la pagina dei Contatti

Una sigaretta per due

 

In un pomeriggio d'autunno

sulla panchina del parco

il vento fuma con me.

 

 

Placido tramonto

 

Il vento si è placato.

Sul lago

solo lievi increspature

oltre al silenzio.

 

 

Coagulazione

 

Lampioni arancioni

si rincorrono

lungo la provinciale.

 

Una sigaretta brucia

dopo aver fatto l'amore.

 

Forse la vita

è tutta qui.

 

 

La nuova stagione

(A Camillo Sbarbaro)

 

Esplode sui cigli

il giallo dei tarassachi

 

mentre il fiore

umile e onesto

della pianta di pisello

biancheggia nei filari.

 

La primavera si presenta

col malizioso vestitino

dell'adolescente.

 

 

Orizzonti

 

Sul molo delle mie speranze

che si spinge nel mare

del mio futuro

a volte mi reco

a passeggiare.

 

Ma oggi c'è nebbia:

solo il fragore dei flutti rotti

mi giunge

e persino i miei piedi

sembrano poggiare

su un'insidiosa e troppo soffice

spuma.

 

 

Come la marea

 

È come se salisse

la marea

in una piccola, chiusa

bottiglia di vetro.

 

Con tutta la forza

degli oceani in movimento,

con tutta la potenza

di una travolgente massa,

con tutta la maestà

di un grande dio azzurro.

 

E chissà come fa,

così piccola in cielo,

a trascinarsi dietro

tutta quell'acqua.

 

È come la marea,

quando ti parlo

quando ti vedo.

 


• Commenti dei lettori

• Intervista su Esperanto (2)

• Recensione su Mangialibri

• Recensione su Bookland

• Intervista su Scrittura Informa

• Segnalazione su La Torre di Babele

• Intervista su Comuni-Italiani.it








HTML Comment Box is loading comments...