Commenti dei lettori

Hai letto un mio libro e vuoi dire la tua opinione in proposito? Scrivimi e il tuo commento verrà pubblicato in questa pagina. Specifica nel messaggio se vuoi essere pubblicato/a con nome e cognome, oppure nome e città, oppure un nick.

Commenti a Sette storie

Commento di Francesca (Sicilia): Simone Piazzesi è una gran bella penna! Come sempre quando la lettura mi cattura sto rileggendo i racconti: scorrevoli, gustosi, con descrizioni ricche ma senza fronzoli. Non mancano di offrire spunti di riflessione al lettore attento. Simone riesce a immedesimarsi nei suoi personaggi e nella loro psicologia. Un autore di notevole cultura, capacità di osservazione, e... tanta fantasia. Infatti, scorrendo uno ad uno i racconti, ho capito la quarta di copertina: "[...] tutti in cammino per le strade di questo mondo. E non solo."

Commenti a Onde e fronde

Commenti dei ragazzi della II G 2011/2012 della scuola media di Vignole-Quarrata (PT)
   Giulia: Il libro mi è piaciuto molto perchè è educativo e insegna molte cose in modo divertente e fantasioso. La mia favola preferita è stata "Storia di una rondine e del grande mare". Mi è piaciuta molto perchè insegna ad inseguire i propri sogni. E' stato un piacere conoscerla. A presto
   Luca: Il libro mi è piaciuto molto, è molto fantasioso e insegna tante cose. Le favole sono fantastiche ma vengono realizzate in un modo da sembrare che la natura parli e sia viva ed ecco un altro motivo per il quale mi è piaciuto molto. La storia più divertente è quella di "Renato il drago raffreddato": il protagonista è molto simpatico e poi c'è un insegnamento molto importante ovvero quello che le malefatte dei banditi o le ingiustizie fanno stare male le persone e dovrebbero cessare. Grazie per avermi fatto divertire.
   Simone: Le storie del libro mi sono piaciute molto, sono piccole e tante e tutte mi hanno dato un insegnamento. Il mio racconto preferito è stato " Picchio Filippo e criceto Anacleto" che mi ha insegnato come si può avere un'amicizia anche se siamo esseri molto diversi. A volte se un amico ci nasconde qualcosa è per proteggerti e non farti soffrire. Hai fatto un bel lavoro, spero di leggere altri tuoi racconti.
   Edoardo: Questo libro è un po' troppo semplice per noi, andrebbe meglio per i bambini più piccoli. Ci sono però morali giuste come quella che non bisogna combattere le guerre o che c'è sempre qualcuno più forte di te. Questo libro è interessante e tutti dovremmo leggerlo almeno una volta oppure potrebbe scrivere delle storie per la buonanotte. Le do un consiglio : potrebbe scrivere altri libri di questo genere, magari un pò più lunghi. Io l'ho proposta anche a mio fratello che lo ha letto e ha detto che gli è piaciuto molto. "Il cervo superbo" è molto divertente perchè un bullo viene preso in giro
   Silvia: Il libro mi è piacuto molto anche se mi è sembrato più adatto ai bambini delle elementari. Le favole che mi sono piacute di più sono: "Riccio Lino e ghira Landa" perchè alla fine si innamorano, "Cielo e Terra" perchè dopo una risposta sgradevole ed essersi accorti di sbagliare tra i due nasce la pace.
   Yuri:Il libro non mi è piaciuto molto. Gli argomenti erano interessanti ma non credo che fosse adatto a dei ragazzi di seconda media. Le tre storie più carine sono: "Renato il drago raffredato" che parlava delle guerre e delle ingiustizie; "Riccio Lino e Ghira Landa" che insegna che non si deve distinguere una persona per il suo aspetto fisico ma per il suo carattere; "Picchio Filippo e Criceto Anacleto" che spiega che bisogna aiutare le persone bisognose. Credo che questo libro sia più adatto a dei bambini delle elementari.
   Samuele: Ho letto il libro volevo esprimerti la mia opinione. Purtroppo non mi è piaciuto molto perchè l'ho trovato un pò infantile e poco adatto a noi ragazzi di seconda media. Gli argomenti però sono interessanti perchè oltre che parlare di temi classici come l'amicizia,l'amore,i vizi e le virtù fanno riflettere anche su problematiche attuali:guerre, l'inquinamento, la caccia, la pesca sfrenata, che sono avvenimenti che accadono sempre più frequentemente oggi giorno. Un altro motivo per cui non mi sono piaciute molto le storie è che esse non mi hanno fatto accendere la fantasia come altri libri.
Commenti a Topo Oreste e la Grande Città

• Commenti degli utenti di Netlog

• Commenti degli utenti di Ciao.it

Commenti a Il giorno che vidi il tuo volto

Commento di Patrizia Devetti:
"Il giorno che vidi il tuo volto è uno di quei libri che leggi tutto d'un fiato come quando, assetato, hai fretta di scolarti un bicchiere d'acqua fresca. E poi, con calma, in periodi diversi, lo riprendi in mano e lo rileggi, magari a spizzichi, perchè ogni volta, ogni poesia acquista un significato nuovo. Mi è piaciuto molto, grazie!"

Commento di Mirco Stefanon:
"Ci sono cose che mi piacciono assai e alcune immagini e alcuni aforismi mi sarebbe piaciuto averli scritto io...
Naturalmente è un libro da sorseggiare e lo farò, ma la prima lettura mi ha colpito.
Nella brevità sei molto bravo... e io adoro la brevità..."

Commento di Mariella G. :
"Le tue poesie sono molto belle nella loro semplicità, nei loro temi e soprattutto hanno il dono di farsi leggere tra le righe...."

Commento di Sonia Migliano :
"Libro pieno di sorprendenti spunti poetici saldamente ancorati alla vita di ogni giorno e di ogni nostro momento svincolato da preoccupazioni, spesso infondate e inutili di fronte alla bellezza di ogni libera riflessione."

Commento di Marta Peragallo :
"Confesso di non essere un'amante delle poesie però questo libro l'ho letto molto volentieri. Sono quasi tutte poesie brevi, emozioni descritte con poche parole e forse più vere proprio perchè immediate, senza niente di superfluo."

Commenti a Il mare nel cielo

Commento di Patrizia Devetti:
Ho finito di leggere i racconti dell'e-book Il mare nel cielo. Colloquio di lavoro rende bene l'idea...è molto attuale, purtroppo. Mi sono piaciuti anche Luna park ed Enzo l'invisibile, comunque i miei preferiti sono i due racconti della nonna intergalattica. Notevole la spiegazione in quattro concetti chiari e semplici di cosa ci potrebbe essere nell' "aldilà" e dei mondi paralleli oltre lo spazio-tempo. Lettura divertente! :-)